Concluso il primo Percorso di Diffusione della Cultura Digitale dedicato alle classi terze dei Licei, nell’ambito dei PCTO

La “musica” della tecnologia va in scena al DIBRIS per gli studenti dei licei “D’Oria” e “Mazzini”
Febbraio 1, 2020
“Pillole di Conoscenza” in video
Marzo 9, 2020
Show all

Concluso il primo Percorso di Diffusione della Cultura Digitale dedicato alle classi terze dei Licei, nell’ambito dei PCTO

Si è concluso il primo Percorso di Diffusione della Cultura Digitale dedicato alle classi terze dei Licei, nell’ambito dei PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e Orientamento ) previsti dalla Scuola.

Il Percorso, comprendente eventi sia formativi che informativi,  è così strutturato:

  • Uno Stage per avvicinare in modo facile e divertente i ragazzi alla programmazione (coding) attraverso attività ed esercizi che hanno come comune denominatore la musica, utilizzando il linguaggio Sonic PI. https://sonic-pi.net/ Attività di tipo laboratoriale (costruzione di un’orchestra digitale), alcune attività seminariali, sempre su tematiche informatica & musica, con coinvolgimento attivo dei partecipanti. Per potenziare le competenze trasversali, le attività sono svolte a gruppi e sono previste due competizioni tra gruppi (con presentazione agli altri gruppi di quanto realizzato) in ottica “gamification”.
  • Una serie di mini-conferenze, definite “Pillole di Conoscenza”, che hanno lo scopo di presentare lo state dell’arte della tecnologia e gli sviluppi futuri, presentando anche le offerte lavorative che il settore può offrire.

La prima edizione di tale percorso si è svolta dal 20 al 24 gennaio per gli studenti della classi Terze del Liceo D’Oria, con un impegno totale di 30 ore.

Lo Stage si è svolto al dipartimento DIBRIS dell’Università degli Studi di Genova nei giorni 21-22-23 gennaio 2020, sotto la guida della Prof.ssa Giovanna Guerrini.

La classe, che comprendeva ragazzi provenienti sia dal Liceo D’Oria che dal Liceo Mazzini, è stata suddivisa in 6 gruppi di lavoro che si sono sfidati in differenti gare: ogni gruppo ha composto un brano musicale relativamente complesso tramite scrittura di software e ha realizzato uno strumento musicale digitale partendo da semplici materiali.

Ogni gruppo ha affrontato i compiti assegnati con grande impegno e serietà, dimostrando capacità di organizzazione e di collaborazione in team.

Gli elaborati prodotti, anche visto il poco tempo a disposizione, sono stati decisamente interessanti e sono stati presentati in modo chiaro e sintetico.

I gruppi hanno saputo sfruttare le differenti caratteristiche dei componenti, con una adeguata distribuzione dei compiti nell’ambito del team di lavoro.

Nei giorni 20 e 24 si sono invece tenuti gli incontri dedicati alle mini-conferenze delle “Pillole di Conoscenza”.

Le pillole sono state presentate da Esperti del Settore, la maggior parte dei quali appartenenti ai Clubs Rotary che hanno sponsorizzato l’iniziativa,  e così articolate:

Tecnologie esponenziali Ing. Marco Penso
Robotica Ing. Piero Chiabra
Blockchain Dott. Federico Garaventa
Cybersecurity Ing. Stefano Bianchi-Softeco
Realtà virtuale ed aumentata Ing. Aldo Zini-Cetena
Intelligenza Artificiale Dott. Marco Bressani-DigitalTree
Big data Dott. Agostino Banchi-Helpy
Mappe mentali e comunicazione digitale Ing. Marco Penso

Al termine del percorso, i ragazzi hanno dichiarato che questa esperienza li ha aiutati a chiarirsi le idee sugli studi universitari e alcuni di loro hanno manifestato l’intenzione di scegliere facoltà nell’ambito del settore STEM (Science, Technology, Engineering , Mathematics).

Come compito a casa è stato chiesto alla classe di riassumere l’esperienza vissuta e le loro considerazioni in un testo, redatto in formato di articolo di giornale, comprensivo del titolo.

I risultati di tale lavoro saranno presentati a breve su questo sito WEB.

Il percorso di Diffusione della Cultura Digitale proseguirà con altre iniziative : stay tuned !!

 

Il Team Formazione di diGenova desidera ringraziare:

– i Presidi, il personale docente e non docente dei Licei D’Oria e Mazzini per aver accolto e supportato la proposta di diGenova;

-il dipartimento DIBRIS dell’Università degli Studi di Genova

– i Clubs Rotary per aver finanziato l’iniziativa ed aver partecipato attivamente con le testimonianze degli Esperti;

– gli alunni che hanno partecipato con interesse ed entusiasmo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *