Percorso di Cultura Digitale al liceo Mazzini
Ottobre 22, 2019
Show all

Iniziative per la diffusione della cultura digitale

 

Le nuove tecnologie digitali stanno cambiando la qualità della vita e del lavoro con un impatto significativo per i cittadini, le istituzioni e le imprese. Essenziale per la trasformazione digitale è disporre del capitale umano adeguato, di cui già oggi si registra una significativa carenza anche nella nostra città. Il digitale può garantire quindi sbocchi professionali importanti: è necessario però ampliare l’offerta formativa e mettere a disposizione delle nuove generazioni la possibilità di orientarsi verso studi e lavori in tale ambito. La preparazione del Liceo fornisce ai giovani una solida base culturale e un efficace metodo di studio e permette loro di aprirsi a nuovi percorsi per utilizzare e padroneggiare i moderni strumenti tecnologici, con cui hanno spesso confidenza, ma di cui non conoscono né sfruttano appieno le potenzialità. Con il supporto del Comune di Genova, già impegnato al suo interno per un’Amministrazione 4.0, nasce diGenova-Urban Digital Trasformation, che si propone di organizzare un sistema efficace per fare di Genova una città digitale non solo come offerta tecnologica, ma come cultura, filosofia di vita, di lavoro e di rilancio del territorio.

 

Come prima iniziativa concreta sul territorio e grazie al contributo dei clubs Rotary genovesi, diGenova offre un percorso di cultura digitale agli studenti del terzo anno del Liceo Classico e Linguistico G.Mazzini.

Tale percorso, articolato in due momenti, uno formativo e uno informativo, ha lo scopo di fornire competenze specifiche nell’utilizzo del Computer, con il conseguimento di una certificazione riconosciuta a livello europeo, e una panoramica generale sulle tecnologie digitali attualmente disponibili. L’acquisizione di tali competenze costituisce solo il primo e fondamentale passo nella costruzione di una competenza sugli strumenti e le tecnologie che sono già presenti nel mondo del lavoro.

 

Il momento formativo che consiste in un corso di dodici ore, distribuito in 8 incontri pomeridiani della durata di un’ora e mezza, fornirà gli elementi di base per il conseguimento della PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER (ECDL-BASE).  A tutti gli studenti partecipanti al corso verrà fornita a titolo gratuito la skills card, che è un documento ufficiale e personale, emesso da AICA (l’ente che gestisce l’ECDL in Italia), che serve ad abilitare il suo proprietario a effettuare esami ECDL e a registrare gli esami effettuati. Verranno svolte due sessioni dello stesso corso presso la sede di Genova Sampierdarena, ogni sessione avrà circa 30 alunni, per un totale 60 alunni.

Il primo corso inizierà lunedì 21 Ottobre 2019 alle ore 15:00. Il secondo corso inizierà mercoledì 30 Ottobre 2019 alle ore 15:00.

 

Il momento informativo si compone di 8 pillole di conoscenza sulle più attuali tecnologie digitali utilizzate nel mondo e in fase di evoluzione. Le 8 mini-conferenze saranno articolate in 4 incontri pomeridiani della durata di 2 ore ciascuno, si terranno nell’aula magna del Liceo e sono attualmente schedulate nel mese di febbraio 2020.

I temi trattati saranno:

 

·        Le Tecnologie Esponenziali ·        Realtà Virtuale/Aumentata
·        Robotica ·        Big Data
·        AI – Intelligenza Artificiale ·        BlockChain
·        CyberSecurity ·        Comunicazione Digitale e Mappe Mentali.

 

Questa è solo la prima di una serie di iniziative che diGenova vuole portare avanti nelle Scuole genovesi per diffondere competenze e conoscenze sugli strumenti e sulle tecnologie che sono già oggi presenti nel mondo del lavoro, ma che ancora di più saranno presenti in futuro.

Attualmente nel mondo del lavoro il computer è ormai un protagonista assoluto in tutte le attività, quindi il mercato del lavoro ha bisogno non solo di informatici esperti, che sono ancora troppo pochi rispetto alle richieste, ma esige operatori consapevoli che siano in grado di utilizzare il computer a livello professionale. Ciò non significa solo saper utilizzare i social, navigare su internet o saper gestire le mail, le normali operazioni che chiunque è in grado di fare, ma significa essere un utente responsabile ed esperto, capace di muoversi in autonomia, e che conosce gli strumenti e i prodotti del proprio settore di competenza. E’ in questa direzione che gli studi liceali, contaminati dalla competenze tecnologiche, possono offrire ai giovani nuove prospettive di conoscenza e nuove opportunità professionali, rispondendo alle loro capacità, conoscenze e attitudini, nel nostro mondo sempre più digitalizzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *